La salvia bianca è una pianta considerata sacra dai Nativi Americani. Nelle cerimonie gli smudge (così sono chiamati i rametti messi insieme) vengono bruciati perché si ritiene che il loro fumo sia in grado di purificare gli ambienti ad un livello più sottile e profondo.

I benefici:

1) Purifica la casa e migliorare la qualità dell’aria: trasforma le energie pesanti in energie positive.

2) Favorisce il benessere: gli smudge sono usati da sciamani e guaritori per risolvere problemi spirituali e per ripulire l’aura da energie pesanti.

3) Purifica e ricarica l’energia degli oggetti: oltre che per la purificazione della casa e altri spazi, si può usare la Salvia bianca per oggetti, come pietre, cristalli e campane tibetane, ma anche per oggetti che ci vengono regalati, acquisti di seconda mano o oggetti antichi prima di rimetterli di nuovo in funzione.

5) Aiuta nei momenti di stress: bruciare la salvia bianca ci permette di ritrovare il buon umore e ridurre lo stress psico-fisico.

6) Stimola la concentrazione: l’aroma intenso e rilassante della salvia bianca favorisce le capacità di concentrazione e di introspezione. Possiamo usare gli smudge di salvia bianca mentre meditiamo.

7) Migliora la qualità del sonno: l’aroma che sprigiona durante le fumigazioni influisce positivamente sul ritmo circadiano.

Come si brucia la salvia bianca?

Bruciare la salvia bianca è un rituale semplice:

  • Uno smudge, formato da foglie intrecciate di Salvia apiana della California. 
  • Una ciotola resistente al calore che possa contenere la salvia durante la fumigazione.
  • Fiammiferi.
  • Un oggetto che permetta di diffondere il fumo in modo omogeneo nell’ambiente, come una piuma o un ventaglio.

Passi da seguire:

  1. Prima di iniziare, bisogna liberarsi da preoccupazioni e pensieri.
  2. Portare l’attenzione sul motivo per il quale si sta intraprendendo il rituale, ad esempio: purificare l’ambiente o un oggetto, allontanare le energie pesanti o semplicemente rilassarsi.
  3. Accendere il fascio di salvia bianca all’estremità, lascialo bruciare per qualche secondo e poi soffiare finché non restano solo le braci e il fumo.
  4. Quando il fumo sprigionato è abbondante, muoversi per la stanza per purificare tutti gli spazi e insistere negli angoli e spigoli.
  5. Se l’obiettivo è allontanare le energie pesanti presenti nel tuo corpo o quello di qualcun altro, diffondere il fumo dalla testa ai piedi e viceversa.
  6. Per interrompere la fumigazione basta inserire lo smudge in un vasetto di vetro con il tappo o con della sabbia. 

Purificare in modo efficace e naturale si può. Provare per credere!!!