Il benessere arriva donando

Dal novembre del 2019 sono volontaria e da gennaio 2022 istruttrice delle tecniche di medicina emozionale, trasmesse dall’ambasciatore di pace, e candidato al premio Nobel per la pace nel 2022, René Mey fondatore della Fondazione umanitaria René Mey.

Le tecniche di medicina emozionale hanno una base scientifica che le supporta.

Ogni tecnica ha lo scopo di rigenerare le cellule qualunque disagio possa avere la persona che riceve.

L’intenzione del volontario della fondazione è basata sull’amore incondizionato che, unito alla tecnica, si traduce in una reazione a livello cellulare nella persona che lo riceve.

Le tecniche agiscono attraverso il sistema nervoso centrale e periferico, il sistema limbico, la ghiandola pineale e i neuroni che si trovano nello stomaco e nel cervello, i chakra, le articolazioni.

Essere volontario mia ha cambiato la vita!

Ho capito che aiutare il prossimo è una grande “cura” per chi aiuta.

Torni a casa con una gioia ed una pace nel cuore che sono indescrivibili, con nuovi amici e tante belle esperienze (molto spesso nella Natura)

Se vuoi diventare anche tu un volontario e poi un istruttrice come me, chiamami e ti indicherò come fare.

Le tecniche di medicina emozionale possono essere fatti indistintamente a tutti, compresi animali e piante.

Agiscono su disagi fisici, psicologici e situazioni di vita.

Durata del trattamento: da pochi minuti a tutto il tempo disponibile.

Costo: gratis

Perché…. ” NON C’E’ AMORE SENZA FATTI” René Mey